Quando cambiare la serratura della porta blindata e quanto costa?

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Il cambio della serratura della porta blindata è un normale intervento di manutenzione ordinaria; vediamo quando è consigliabile eseguirlo e quali spese comporta.

 

Uno degli interventi di manutenzione ordinaria della casa più sottovalutati, in genere, è il cambio serratura della porta blindata, specialmente se il proprietario ha installato anche un sistema di allarme antifurto e per questa ragione si sente più sicuro. Di conseguenza in molti si limitano a cambiare serratura solo quando questa comincia a manifestare i segni dell’usura, ma trascurano il fatto che questa tende a perdere di efficacia col semplice trascorrere del tempo e a dispetto del fatto di essere tenuta in buone condizioni.

L’usura e l’obsolescenza non sono le uniche ragione valide per cambiare serratura alla porta blindata; questa operazione, infatti, potrebbe rendersi necessaria per cause straordinarie, come per esempio l’aver subito un tentativo di effrazione, inoltre diventa un’ovvia conseguenza nel caso in cui le chiavi vengano smarrite, oppure sottratte in seguito a uno scippo o a una rapina.

Le serrature di vecchia generazione

Le serrature a doppia mappa sono ormai diventate obsolete e possono essere facilmente aperte dai malintenzionati. Questa tipologia si distingue per la sua chiave, costituita da un lungo cilindro metallico con due alette dentate all’estremità anteriore; si tratta ormai di un modello estremamente datato che perfino i ladri più maldestri hanno ormai imparato ad aprire. L’accesso alle serrature a doppia mappa è diventato semplice a causa di uno speciale grimaldello detto chiave bulgara, perché ha avuto origine nei Paesi dell’Est Europeo, e che si è diffuso a macchia d’olio anche in Italia.

Chi non ha ancora provveduto a farlo, quindi, farebbe bene a sostituire la serratura porta blindata da doppia mappa a cilindro europeo il prima possibile, in modo da evitare spiacevoli sorprese. La chiave bulgara, infatti, è un passe-partout che permette di duplicare la chiave alla perfezione, e dà quindi modo ai ladri di aprire la porta senza danneggiarla e di richiuderla con le mandate dopo aver eseguito il furto.

 

Le nuove serrature a cilindro europeo

Questo nuovo tipo di serratura è più moderno, invece, ed è molto più difficile da aprire rispetto a quelle a doppia mappa, soprattutto se dalla parte esterna è salvaguardata da un elemento di protezione in acciaio chiamato defender. Anche in questo caso, però, è bene tutelarsi e procedere alla sostituzione della serratura della porta blindata ogni tre o quattro anni almeno, anche se non ci sono cause di forza maggiore; i cilindri, infatti, subiscono costanti migliorie nel tempo e di conseguenza quelli più datati perdono di efficacia diventando più vulnerabili.

Come cambiare serratura alla porta blindata

La sostituzione della serratura della porta blindata non è un’operazione semplice; bisogna smontare il pannello di legno oppure quello posteriore, a seconda del tipo di porta blindata, e poi procedere con lo smontaggio della serratura, che è altrettanto complesso e richiede tempo e molta attenzione. Di conseguenza è meglio affidarsi a un professionista ed evitare le soluzioni fai da te.

In caso di sostituzione di una serratura vecchia con un modello più recente esiste la possibilità, per chi volesse risparmiare sulla spesa, di acquistare un kit di conversione serratura doppia mappa a cilindro europeo. Anche in questo caso, però, è preferibile affidarsi all’intervento di un professionista per eseguire il montaggio, perché quest’ultimo richiede l’uso di una fresa a tazza per creare un foro delle dimensioni adeguate a quelle del cilindro.

Questa soluzione è sicuramente più economica rispetto all’acquisto di una serratura a cilindro europeo nuova, ma ha una resa inferiore in termini di efficacia perché sostanzialmente non è altro che la modifica di una vecchia serratura. 

 

I costi dell’operazione

La spesa da sostenere varia a seconda del caso, cioè se bisogna cambiare il cilindro porta blindata oppure l’intera serratura, inoltre può variare anche a seconda della ditta incaricata. Il solo cambio cilindro porta blindata ha un costo che oscilla da un minimo di 80 a un massimo di 200 euro circa, a seconda del tempo impiegato per la sostituzione. Per la sostituzione dell’intera serratura, invece, la spesa diventa molto più consistente; in questo caso il costo parte da un minimo di 350 o 400 euro circa e può arrivare fino a 800 euro e oltre se si tratta di una serratura elettrica.

I prezzi sono ovviamente indicativi, inoltre sono calcolati nella loro totalità, cioè sono comprensivi di IVA e costi di installazione.

Ulteriori misure di sicurezza

La sola presenza di una serratura di ultima generazione potrebbe non bastare a tranquillizzare il proprietario di casa, soprattutto nel caso in cui sia stato già vittima di furti o intrusioni domestiche. Spesso anche chi non ha mai avuto la sventura di subire un furto si sente del tutto al sicuro; per questa e altre ragioni ancora, quindi, si può prendere in seria considerazione l’installazione di ulteriori dispositivi atti a incrementare ulteriormente la sicurezza domestica.

Il primo e più comune è il chiavistello per porta blindata, il cui costo può variare dai 10 ai 100 euro a seconda del tipo e della ditta produttrice; come le serrature elettriche a cui abbiamo accennato in precedenza, inoltre, esistono in commercio anche dei chiavistelli elettronici.

Per quanto riguarda in particolar modo l’uso di serrature, chiavistelli, videocitofoni e spioncini digitali, è importante ricordare che la tecnologia elettronica, soprattutto quella che si collega a internet, espone comunque a un diverso tipo di rischio. In questi casi, infatti, il pericolo non è rappresentato dal ladro che viene fisicamente a rubare in casa ma dagli hacker, che possono sfruttare questi dispositivi come dei cavalli di Troia e accedere alle informazioni sensibili del possessore, sottraendo le password dei conti correnti.

Di conseguenza quando si sceglie di installare un dispositivo di sicurezza o una serratura elettronica a controllo remoto, è bene non badare a spese e scegliere il prodotto della ditta che offre le maggiori garanzie di sicurezza.

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Sharif

August 11, 2021 at 2:39 pm

Salve,
Vi occupate personalmente di montaggi di nuove serrature?

Répondre
ProjectManager

August 15, 2021 at 12:58 pm

Salve Sharif,

no, siamo solo un sito di recensioni.

Saluti

Team F

Répondre