Come aprire una serratura bloccata

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Per sfortuna o per un cattivo uso della serratura, può capitare che questa inevitabilmente si blocchi. Vediamo allora come aprirla senza creare altri danni

 

Almeno una volta nella vita, è capitato a tutti di essere costretti ad aprire una serratura bloccata. I primi minuti possono essere terribili, perché subentra il panico del non riuscire più a entrare, ma niente paura, perché ci sono diversi metodi per risolvere il problema.

Se la serratura di una porta rimane bloccata, è chiaramente difficile capire subito il problema, quindi potreste essere costretti a chiamare un fabbro per rimediare velocemente all’accaduto. 

Ciò significa che potreste dover spendere un bel po’ di denaro, perché un lavoro professionale del genere necessita di manodopera e quindi di un pagamento adeguato. 

Vediamo cosa fare e cosa non fare per evitare di incrementare l’eventuale danno sia alla serratura, sia alla porta.

 

Perché una serratura si blocca?

Anche le migliori serrature, prima o poi, potrebbero incepparsi, magari bloccare la porta e quindi impedirvi di entrare. Per fortuna, questo accade più spesso con le porte interne e meno con quelle d’ingresso in casa. 

I motivi per cui ci si potrebbe trovare a fare i conti con una problematica del genere sono i più disparati, anche se, in alcuni casi, si tratta solo di un malfunzionamento della serratura. Potrebbe anche accadere che vi troviate con una porta troppo vecchia, magari realizzata in un legno non trattato con elementi chimici. 

 

 

Il risultato è quello di un oggetto probabilmente gonfio e quindi particolarmente difficile da aprire. Ma può capitare anche, in misure meno frequenti, che ci sia un impedimento fisico che non permette alla chiave di girare, magari un ciottolo, della vernice, qualcosa messo lì da un bambino. 

Insomma, le possibilità sono molteplici, ma chiaramente la sicurezza la si ha dopo aver capito il tipo di porta che si ha di fronte. Una porta d’ingresso blindata con serratura europea, ad esempio, può avere problemi a causa di dimenticanze più che frequenti: la classica situazione della chiave lasciata dietro la porta prima di uscire.

 

Il materiale occorrente

Se avete intenzione di provare ad aprire una serratura bloccata in autonomia, allora vi tornerà utile una lista di oggetti da recuperare prima di passare all’azione. Tra gli strumenti da non lasciare indietro, procuratevi uno spray al silicone e una bomboletta disincrostante. 

Tenete a portata di mano anche delle pinze, un seghetto o qualsiasi cosa sia lunga e affusolata: vi servirà per cercare di pulire o, quantomeno, provare a capire il tipo di problema che si ha di fronte.

Di solito i fabbri e i professionisti consigliano uno spray lubrificante per facilitare lo scivolamento degli ingranaggi interni del meccanismo, ma fate in modo di evitare di acquistarne uno troppo denso, che andrebbe a sporcare la serratura irrimediabilmente.

 

Tentativo di sblocco

Ora che avete tutto il materiale necessario, dovete tentare di sbloccare la serratura in autonomia, ma soprattutto in tutta calma. Quindi rilassatevi un attimo ed evitate di continuare a forzare l’inserimento della chiave, perché potrebbe spezzarsi.

Prima di tentare, sarà meglio ricordare il tipo di serratura che si ha di fronte. Nel caso di quelle a doppia mappa, un primo passo da fare sarà quello di provare a guardare attraverso il foro, con una torcia, se sono presenti ostruzioni fisiche. 

Se non riuscite a notare nulla, allora sarà meglio prendere la bomboletta spray disincrostante, inserire il beccuccio nella serratura e fare in modo che il fluido penetri attraverso il foro. 

Dunque, provate a reinserire la chiave delicatamente. Se si apre a questo primo tentativo siete fortunati: il problema è risolto. Nel caso in cui, per sfortuna, la serratura non si sblocchi, sarà meglio provare per più volte.

Se dopo un po’ non ci sono risultati, l’alternativa potrebbe essere quella di utilizzare lo spray al silicone in dosi molto piccole, magari da unire a della polvere di grafite e un seghetto da introdurre all’interno del foro. Fate quindi perno lentamente per cercare di sbloccare la serratura. 

Se invece è rimasta bloccata la chiave, potreste optare per copie con i due lati tagliati, quindi introdurle nella serratura e far girare prima l’una e poi l’altra, fino a quando non sentite e vedete che si sblocca.

In casi estremi dovrete incidere la lamiera della porta blindata e cercare di prendere con delle pinze le altre chiavi.

 

Cosa non fare

Non tutte le porte sono uguali, quindi, se dopo diversi tentativi di sblocco della serratura, la chiave continua a non girare al suo interno, l’inesperienza e la paura di rimanere bloccati potrebbe portarvi a forzare la mano, spingendo con le chiavi o cercando di sfondare la porta. 

Questo non deve essere fatto nel modo più assoluto, perché potrebbe, in casi meno gravi, causare la rottura della chiave all’interno della serratura, ma potreste anche farvi male o rompere qualcosa e quindi peggiorare notevolmente la situazione.

Se la porta è blindata, sarà impossibile cercare di sbloccarla prendendola a spallate o, ancora peggio, cercando di entrare in altri modi. 

Infine, un’altra cosa da non fare è quella di esagerare con i fluidi di lubrificazione, perché potreste rischiare di rovinare sia la serratura, sia la porta, dato che si infiltrano con estrema facilità un po’ ovunque.

 

 

L’ultima spiaggia

Soprattutto in casi estremi, in cui non siete né riusciti a sbloccare la serratura dopo svariati tentativi, né a capire il problema di fondo, l’unica cosa da fare sarà quella di armarsi di pazienza e chiamare un fabbro. 

Mettete in conto che si tratterà di una spesa non da poco, perché comunque state  richiedendo la consulenza e l’aiuto di un professionista. Quest’ultimo avrà modo di verificare che non ci siano ulteriori problemi alla serratura, quindi assicurarvi che il problema non sia dovuto alla porta e poi, nel caso, tagliare la lamiera per ripristinare l’apertura.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Luigi

March 28, 2021 at 8:24 pm

Per sbloccare una serratura di una finestra in ferro apribile con una chiave cilindrica,cosa fare?

Répondre
ProjectManager

March 31, 2021 at 3:46 pm

Ciao Luigi,

se ti rivolgi a un fabbro questo te la può sbloccare con un grimaldello, se invece preferisci farlo tu l’unica soluzione possibile, senza dover acquistare un set di grimaldelli e imparare a usarli, è fare un buco col trapano al di sotto del cilindro (nella parte stretta della pera, per intenderci), in modo da rompere i blocchi e permettere al cilindro di girare liberamente. Quest’ultima opzione, ovviamente, comporta la sostituzione della serratura, perché una volta trapanata diventa inservibile.

Saluti

Team F

Répondre