Classe porte blindate: caratteristiche e consigli su quale scegliere

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Scegliere la giusta porta per l’abitazione o la propria attività è molto importante, in quanto può aiutarvi a prevenire effrazioni e furti. 

 

Il timore dei furti in casa in Italia è abbastanza alto, secondo un sondaggio infatti una buona percentuale di cittadini ha paura di subire effrazioni mentre sono in casa, cosa che può rivelarsi molto pericolosa in quanto solitamente i ladri non sono proprio personcine per bene e potrebbero agire con violenza. 

La frequenza delle effrazioni domestiche nel nostro paese non è troppo elevata, ma allo stesso tempo non è da sottovalutare, si calcolano infatti almeno 200.000 furti denunciati alle autorità ogni anno. Ogni tanto spunta qualche nuova gang di ladri acrobati capaci di entrare dalle finestre e dai balconi, sebbene i vecchi ‘metodi’ rimangano quelli più utilizzati, specialmente la cosiddetta tecnica del ‘lock picking’. 

Questa consiste nell’aprire la serratura senza distruggerla, in modo da poter entrare nelle case con il minimo rumore. Per farlo i ladri si avvalgono spesso di un utensile chiamato la ‘chiave bulgara’, un nome che può far sorridere, ma che invece sta costringendo molti italiani a cambiare la propria serratura. La chiave bulgara fondamentalmente è un grimaldello con una parte morbida che, una volta inserito nella serratura, prende la forma dei chiavistelli, permettendo al ladro di ottenere una copia esatta della chiave di casa con un tornio. 

Per combattere questo sistema molto utilizzato dai ladri d’appartamento bisogna munirsi di una buona porta blindata e di sistemi di antieffrazione. Vediamo la classe delle porte blindate e quali sono le più gettonate dagli italiani. 

Porta blindata di classe 1 e 2 

Queste porte blindate non sono proprio le più indicate per uffici e abitazioni, in quanto si possono aprire semplicemente usando un po’ di forza o utensili di uso comune come trapani, cacciaviti e tenaglie. La classe 2 è decisamente più resistente, ma si rivela comunque molto facile da scassinare con un grimaldello o altri metodi più ‘puliti’. Le porte di sicurezza dei locali spesso rientrano in questa categoria. Nulla vieta di usarle per la cantina di casa, ma tenete sempre conto che si tratta di modelli economici e poco resistenti. 

 

Porta blindata di Classe 3 

Con la classe 3 si comincia a fare sul serio: queste porte blindate sono fondamentalmente quelle in grado di rendere la vita difficile ai ladri. Scassinare una porta blindata di classe 3 non è un compito facile, in quanto si tratta di modelli estremamente resistenti ai tentativi di rottura e sfondamento, cosa che obbliga i malintenzionati a ricorrere a sistemi più sofisticati. Il costo delle porte blindate di classe 3 è abbastanza elevato e può variare in base ai materiali e alle dimensioni. In linea di massima spenderete tra i 700 e i 1.000 €. 

Porte blindate di classe 4

Il livello successivo alla classe 3, si tratta di porte di sicurezza ancora più resistenti a trapani, accette e scalpelli per le quali i ladri devono necessariamente ricorrere ai grimaldelli. Non tutti i ladri però sono esperti scassinatori, per questo le porte blindate di classe 4 garantiscono una buona sicurezza contro una buona percentuale di malintenzionati che spesso si improvvisano nel ‘mestiere’. Per quanto riguarda i prezzi, la classe 4 può arrivare fino a 1.150 € di spesa per le porte più grandi e costruite con i materiali migliori. Per classe 3 e classe 4 è possibile richiedere porte blindate con collegamento al sistema di domotica della vostra casa, ma ovviamente in questo caso il costo sarà molto elevato: fino a 2.000 €. 

 

Porta blindata di classe 5 e 6 

Le porte blindate di classe 5 non sono solitamente montate negli appartamenti, in quanto si tratta di modelli utilizzati dai caveau delle banche, nelle gioiellerie o in altri luoghi dove è necessaria una sicurezza elevatissima. Queste porte infatti sono in grado di resistere addirittura alle cariche esplosive, quindi potete immaginare il loro costo. Lo stesso vale per il prezzo della porta blindata di classe 6 per le quali bisogna rivolgersi a ditte specializzate. Queste sono dotate di cilindri di sicurezza di classe 6 in grado di resistere anche ai grimaldelli di diverso tipo. 

Cilindro europeo e altri metodi

Non dovrete comunque spendere una fortuna per cercare di contrastare il temutissimo grimaldello bulgaro. Sul mercato potrete trovare i cosiddetti cilindri europei che dispongono di un sistema di blocco della serratura, creato per impedire al grimaldello di ‘duplicare’ la forma della chiave. Ai cilindri europei spesso viene associato il defender antishock per proteggerli da strappi e altri tentativi di rottura.

Oltre alla porta e alla serratura, potete pensare di munire la vostra casa o attività di un sistema di sicurezza. Nei vari negozi di elettronica oppure online, potrete trovare diversi kit di videocamere ‘entry level’ vendute ad un prezzo molto conveniente. Questi kit si possono installare facilmente, basta posizionare le telecamere negli angoli della casa e collegarle alla centralina, cosa che potrete fare anche tramite Wi-Fi se il modello scelto lo permette. 

Non si tratta di sistemi professionali, ma vi consentono di tenere d’occhio la situazione in casa quando siete lontani, semplicemente controllando le telecamere da un PC portatile o da dispositivi come smartphone e tablet. I modelli professionali ovviamente costano molto di più, così come far installare un sistema di allarme vero e proprio. Se però per voi la sicurezza non ha prezzo, vi consigliamo di informarvi presso le varie ditte specializzate nella vostra zona. 

Infine, per evitare truffe e intrusioni potete munire la vostra abitazione o attività di un videocitofono Wi-Fi, in modo da vedere chiaramente chi c’è alla porta d’ingresso. Questo dispositivo è consigliato specialmente se vivete in una villa o al in una casa fuori città, oltretutto può tornare molto utile alle persone anziane in quanto potranno vedere chi suona al portone e non aprire in caso ci siano sconosciuti. 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS