Cisa 2717610 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Principale vantaggio

La semplicità di utilizzo della cassaforte, unita alla sicurezza offerta dal combinatore elettronico con codice a 12 cifre, rendono il prodotto Cisa uno dei più apprezzati sul mercato. Nulla è lasciato al caso e potrete aprirla anche con un secondo codice master qualora abbiate dimenticato il primo.

 

Principale svantaggio

L’unico aspetto che potremmo definire negativo, riscontrato dai consumatori che hanno avuto modo di provare la cassaforte Cisa, sono le dimensioni. Non aspettatevi un modello grande, in cui contenere tutti i valori che avete in casa, poiché le dimensioni compatte consentono di mettere al riparo denaro e qualche gioiello. Per oggetti più ingombranti dovreste valutare una cassaforte più spaziosa.

 

Verdetto 9.8/10

La cassaforte è costruita in modo estremamente soddisfacente, con acciaio spesso 10 millimetri e tastierino inserito all’interno del frontale per evitare che possa essere rimosso dai malintenzionati. Le dimensioni lasciano un po’ a desiderare, tuttavia per chi non ha una gran quantità di valori da mettere al sicuro si rivela la scelta migliore sul mercato a un prezzo non eccessivamente elevato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Solida e di semplice utilizzo

Il prodotto offerto da Cisa è una classica cassaforte a muro, posizionabile quindi in casa in modo che i malintenzionati non possano portarla via con sé facilmente. Oltre alla sicurezza base fornita dall’incasso, troviamo un frontale in acciaio con spessore pari a 10 millimetri e un’attenzione particolare alle saldature, vero punto delicato delle casseforti. 

Sulla parte frontale troviamo un tastierino numerico retroilluminato, utilizzabile quindi anche al buio, per inserire la combinazione a 12 cifre. Se siete molto attenti ai vostri codici numerici affinché siano difficilmente riconoscibili, apprezzerete sicuramente le combinazioni possibili con un tale numero di cifre che ammontano a più di mille miliardi. 

Una sicurezza elevata che costringerebbe gli eventuali scassinatori ad azioni estreme che difficilmente possono essere messe in atto senza conseguenze. La cassaforte, dunque, funge anche da dissuasore con la serratura e i meccanismi fissati direttamente sullo sportello, non separabili dunque dal resto dell’acciaio.

Codice dimenticato?

Può capitare che il codice venga dimenticato e piuttosto che distruggere la parete, estrarre la cassaforte e utilizzare una fiamma ossidrica per aprirla esiste fortunatamente la possibilità di impostare un secondo codice di emergenza grazie al master code. Assicuratevi però di non dimenticare anche il secondo. 

La serratura, inoltre, funziona grazie a pile stilo alcaline da 1,5 V e il prodotto vi avviserà con un led lampeggiante quando arriva il momento di sostituirle. Qualora le pile si scarichino completamente e non avete avuto modo di sostituirle precedentemente, nella confezione troverete anche un cavetto per dare alimentazione esterna, sufficiente a inserire la combinazione e aprire la cassaforte per sostituire le pile.

Gli utenti che hanno avuto modo di provarla si dicono molto soddisfatti della resa anche se sottolineano come le dimensioni potrebbero rivelarsi un po’ troppo contenute per alcuni, parliamo infatti di una cassaforte dalla grandezza pari a 36 x 24 x 20 centimetri. Si tratta dunque di un prodotto pensato per un semplice uso casalingo, dove mettere al riparo dei gioielli o somme di denaro che non volete lasciare in giro per casa.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS