5 consigli su come nascondere una cassaforte in casa o in ufficio

Ultimo aggiornamento: 05.12.22

 

Il modo migliore per evitare i furti è quello di nascondere bene le casseforti, ecco alcuni consigli su come mascherare al meglio la cassaforte o la cassetta di sicurezza.

 

Fin dall’introduzione del denaro nell’economia umana, l’esigenza di trovare un posto sicuro dove nascondere soldi in casa ha rappresentato sempre un problema di primaria importanza.

Fin dai tempi antichi, infatti, le persone si sono ingegnate per trovare dei nascondigli in casa dove conservare denaro e oggetti preziosi; col passare degli anni, poi, le casseforti sono diventati gli accessori di sicurezza per eccellenza finendo col sostituire quasi del tutto i metodi arcaici, come per esempio il classico nascondiglio nel muro.

In ogni caso rimane comunque l’esigenza di rendere la cassaforte invisibile agli occhi degli estranei, perché questa è la migliore garanzia contro i furti; ecco quindi alcune idee per coprire cassaforte in modo da mimetizzarla oppure occultarla del tutto alla vista.

 

Come conservare i soldi in casa

Prima di prendere in esame i diversi metodi per rendere le casseforti invisibili, è meglio considerare l’idea che per nascondere soldi in casa spesso basta adottare dei semplici accorgimenti e sfruttare dei nascondigli “naturali”.

La prima cosa da tenere presente, infatti, è che la modalità di conservazione varia in base alla quantità di contante da salvaguardare; se l’ammontare complessivo dei soldi che vengono tenuti in casa è limitato e questi sono movimentati di continuo per le spese giornaliere o settimanali, tenerli in cassaforte potrebbe essere non solo inutile ma addirittura controproducente.

Il continuo accesso alla cassaforte per prelevare o depositare i contanti, infatti, non farebbe altro che incrementare il rischio che questa venga individuata. Meglio quindi nascondere il denaro in modo casuale e in posti più o meno impensabili, per esempio suddividendo la somma da nascondere in più parti da mettere nelle tasche dei vestiti custoditi nell’armadio.

Ovviamente è meglio evitare i nascondigli classici, come la borsa sotto il materasso, il vano segreto sotto la mattonella oppure lo spazio dietro la cornice dei quadri, perché in caso di furto questi sono i primi posti che i ladri vanno a controllare.

 

Come occultare le cassette di sicurezza

Se siete propensi a dimenticare spesso dove avete riposto le cose, invece, allora meglio cambiare metodo e fare a meno di usare nascondigli di fortuna. Una buona alternativa, in questo caso, consiste nell’utilizzo di cassette di sicurezza con serratura a doppia mappa; queste possono rivelarsi di gran lunga più adatte, soprattutto quando bisogna conservare piccole somme di denaro a cui accedere spesso oppure oggetti preziosi come gioielli e manufatti in oro o altri metalli preziosi.

Anche in questo caso il modo migliore per scongiurare i furti è quello di nascondere bene la cassetta e fare in modo che non venga individuata; i vantaggi delle cassette di sicurezza, inoltre, risiedono proprio nella maggiore facilità con la quale possono essere occultate, grazie alle loro dimensioni ridotte, e nel fatto che non devono essere installate in modo permanente, quindi possono essere cambiate di posto in qualsiasi momento.

Alcune cassette di sicurezza sono addirittura realizzate in modo da apparire come oggetti d’uso comune, come per esempio quelle a forma di libro, di lattina di aranciata o addirittura di bomboletta di schiuma da barba. In questo modo è possibile mimetizzarle in mezzo ad altri oggetti d’uso quotidiano nasconderle in piena vista in contesti dove risulterebbero ancor più difficili da individuare.

Come nascondere una cassaforte

Le cassette di sicurezza sono di certo pratiche e funzionali, ma se i ladri le scoprono possono tranquillamente rubarle senza perdere tempo a cercare di forzarle sul posto.

Anche se non garantisce una totale sicurezza contro i furti, quindi, la cassaforte a muro offre comunque un vantaggio non da poco, e cioè quello di non poter essere asportata se non con l’ausilio di strumenti molto rumorosi e impiegando un sacco di tempo; di conseguenza il ladro sarebbe costretto a cercare di forzarla sul posto.

Per i ladri professionisti questo non è un problema, visto che sono in grado di aprire anche le casseforti con serrature elettroniche all’avanguardia, ma per un ladro inesperto e senza alcuna preparazione, la cassaforte a muro rappresenta un ostacolo decisamente insormontabile.

In ogni caso, come accennato all’inizio del nostro articolo, per avere l’assoluta certezza di non essere derubati bisogna rendere la cassaforte introvabile, e per farlo esistono diversi metodi a seconda delle sue dimensioni e tipologia.

 

Le dimensioni e i metodi di occultamento

Una delle ultime novità nel campo delle casseforti a muro occultate è la mascheratura con finte prese di corrente, che sembrano in tutto e per tutto identiche a quelle vere. Questa particolare forma di mimetizzazione, però, si applica soltanto a casseforti di piccole dimensioni, che corrispondono più o meno a quelle della mascheratura stessa. A parte questo tipo di casseforti nascoste, poi, in commercio si possono trovare anche quelle mimetizzate da griglia di aerazione, da specchio o da quadro.

In realtà qualsiasi cassaforte a muro di piccole dimensioni offre maggiori possibilità per quanto riguarda l’occultamento, visto che è possibile mimetizzarle facilmente dietro un battiscopa, nel doppiofondo di un cassetto oppure nello scomparto di un armadio. Il discorso si complica, invece, quando bisogna nascondere casseforti a muro di dimensioni medie e grandi.

In questo caso, infatti, le soluzioni più adoperate sono anche le più scontate: i quadri e gli specchi appesi alle pareti, per esempio, sono le prime cose che i ladri vanno a controllare. Purtroppo le grandi casseforti a muro non offrono molte possibilità per quanto riguarda il metodo di camuffamento, il più efficace dei quali rimane il pannello o la porta segreta.

Le casseforti installate a pavimento, invece, possono essere facilmente nascoste sotto una mattonella rimovibile e poi coperte con un tappeto, con un divano o con un mobile.

A incidere sulla scelta del posto preciso dove installare la cassaforte, nonché del metodo per nasconderla, non sono soltanto le dimensioni ma anche il tipo di utilizzo della stessa. Se questa viene aperta spesso, per esempio, allora non ha senso nasconderla in modo eccessivamente complicato.

Quindi è importante ricordarsi di scegliere la soluzione più adatta anche in base alle proprie esigenze d’uso e in funzione del tipo e della quantità di valori che si desidera custodire.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS