Bticino 363911 Kit Video – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Principale vantaggio

L’interazione con l’applicazione gratuita Door Entry è un vantaggio per chi non è mai in casa e vuole comunque avere modo di rispondere a corrieri, amici o parenti che suonano al citofono, comunicando loro direttamente l’orario in cui ripassare. Anche il design è piacevole e moderno, adatto alle abitazioni che non vogliono rinunciare all’estetica minimal.

 

Principale svantaggio 

Il costo elevato è uno dei fattori che potrebbe frenare gli utenti con budget limitato. Per il prezzo richiesto ci si aspetterebbe inoltre una qualità video impeccabile e una maggiore resistenza alla pioggia dell’unità esterna.

 

Verdetto 9.4/10

La qualità Bticino è immediatamente evidente e la maggior parte dei consumatori si dice comunque soddisfatta del dispositivo. Ciononostante, se consideriamo il costo superiore alla media ci saremmo aspettati una cura certosina in ogni singolo aspetto del prodotto, cosa che viene a mancare quando si considera la resistenza alle intemperie dell’unità esterna, per esempio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Made in Italy

Bticino è una delle aziende italiane più apprezzate per quanto concerne apparecchiature elettriche per l’abitazione, come interruttori, controllo dell’illuminazione e citofonia. Fondata nel 1936 a Milano ha un’esperienza di oltre 90 anni nel campo, affidarsi dunque a un prodotto Bticino significa non solo avere a cuore il Made in Italy ma anche optare per la qualità e la serietà. Chi fosse alla ricerca di un videocitofono Wi-Fi e controllo remoto, allora non può perdersi la nostra recensione del modello 363911 Kit Video.

Dotazione

Iniziamo subito con il sottolineare che il videocitofono Bticino qui analizzato non è tra i più economici sul mercato, si rivela dunque un acquisto impegnativo che solo alcuni utenti prenderanno in considerazione, generalmente quelli che vogliono il meglio sul mercato senza badare a spese. L’apparecchio non ha solo un design moderno che lo rende elegante e minimal, ma anche una serie di funzionalità che garantiscono un utilizzo anche da remoto, per controllare sempre chi si trova di fronte la porta di casa anche quando non siete fisicamente nella vostra abitazione.

Diamo dunque un’occhiata alla dotazione che comprende: videocitofono Classe 300X13E in finitura chiara con funzione Wi-Fi, vivavoce, teleloop, display LCD touch screen da 7 pollici, pulsantiera, telecamera a colori grandangolare e lettore di prossimità in grado di leggere i sei badge colorati e due clear disks apriporta. Se questi ultimi non vi bastano, il sistema è in grado di gestire un numero massimo di 20 badge, potrete dunque acquistarne di ulteriori da distribuire ai membri della famiglia o familiari che desiderate abbiano sempre accesso all’abitazione. Tra gli accessori aggiuntivi che è possibile acquistare separatamente abbiamo anche la scatola da incasso o il supporto da tavolo per il monitor, per evitare l’installazione fissa.

La risoluzione delle immagini è soddisfacente, sebbene ci si aspetterebbe qualcosa in più alla luce del costo dell’apparecchio. Di notte, per esempio, potrebbe risultare più difficile riconoscere immediatamente i volti, un dettaglio che Bticino avrebbe potuto facilmente risolvere con una videocamera leggermente più performante.

 

App e montaggio

L’app gratuita da scaricare su smartphone (sia per apparecchi basati su sistema operativo Android sia quelli che sfruttano invece iOS, ovvero gli iPhone di Apple) è Door Entry, in seguito alla procedura guidata di associazione tra il cellulare e il videocitofono potrete accedere in qualsiasi momento da remoto al controllo dell’apparecchio. Quando qualcuno suona al campanello, non solo il videocitofono avverte chi è in casa ma invia anche immediatamente una notifica all’app Door Entry installata sui diversi smartphone, anche qualora questa sia chiusa e inattiva, per informare il proprietario di casa che c’è qualcuno che richiede l’accesso all’appartamento. Aprendola potrete non solo vedere immagini tramite la videocamera del citofono ma comunicare anche con il microfono per chiedere al conoscente di ripassare, magari, in un secondo momento.

Quanto è difficile l’installazione? Una domanda che in molti si pongono per non dover pagare l’intervento di un tecnico. In questo caso è molto semplice montare l’apparecchio a patto che si abbia un minimo di manualità e una conoscenza basilare di un quadro elettrico poiché bisogna installare l’attuatore che funge da tramite tra pulsantiera e videocitofono.

La parte esterna del videocitofono, nonostante sia dichiarata come resistente alla pioggia, ha presentato qualche problema in caso di precipitazioni, tra l’altro non coperti dalla garanzia. Per questo motivo consigliamo di posizionarla in un luogo riparato lontano dalla pioggia oppure acquistare separatamente il tettuccio anti-pioggia proposto dalla stessa Bticino.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS