Bticino GC8813AC16 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Principale vantaggio

I vantaggi del prodotto Bticino sono numerosi ed è difficile indicarne semplicemente uno, si potrebbe infatti discutere del prezzo vantaggioso o dell’affidabilità garantita dal brand italiano, tuttavia se dovessimo scegliere un solo elemento, questo sarebbe senz’altro la qualità costruttiva superiore alla media.

 

Principale svantaggio

In linea di massima l’apparecchio non ha alcun difetto, parliamo infatti di un prodotto certificato a livello nazionale e internazionale secondo gli standard europei, non si tratta di un interruttore differenziale che può dunque “far cilecca”. L’unica nota negativa è la necessità di avere un minimo di conoscenza in campo elettrotecnico per l’installazione.

 

Verdetto 9.9/10

Uno dei migliori interruttori differenziali di tipo magnetotermico in commercio, soddisfa tutti i criteri possibili e immaginabili senza però rivelarsi eccessivamente costoso. Il rapporto qualità/prezzo è eccellente e se non siete ancora convinti della validità del prodotto vi invitiamo a leggere la nostra recensione completa qui in basso, dove abbiamo analizzato tutte le caratteristiche tecniche in maggior dettaglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Magnetotermico

Bticino è un brand italiano, con esperienza pluridecennale nel settore metalmeccanico, non sorprende dunque che tra i migliori interruttori differenziali sul mercato troviamo proprio quelli della compagnia. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, si tratta di apparecchi che proteggono in caso di contatto diretto con una fase alimentata o quando c’è un guasto nel circuito elettrico: l’interruttore differenziale scatta in azione e scollega immediatamente la fornitura di elettricità nell’appartamento servito, per evitare folgorazioni.

Il modello GC8813AC16 fa parte della serie BTDIN ed è un magnetotermico, che protegge quindi dai cortocircuiti grazie a una protezione magnetica e dai sovraccarichi con una di tipo termico. Supporta cavi con sezione che va da un minimo di 25 a un massimo di 35 mmq ed è disponibile in due varianti diverse: 16 o 25 ampere, per la scelta di quello adatto alle proprie esigenze bisogna considerare il contratto con il proprio fornitore di elettricità tenendo presente che generalmente quelli a uso abitativo tollerano fino a 3 kW di potenza.

Con un rapido calcolo, ovvero moltiplicando 16, il valore degli ampere, per il voltaggio a uso abitativo, 230, si ottiene 3.680 che sono i watt (3,6 kW), pertanto quello da 16 è più che adeguato per qualsiasi abitazione.

Qualità costruttiva

Tra i vantaggi possiamo evidenziare subito il prezzo conveniente, molto più economico rispetto a magnetotermici in vendita nella maggior parte dei negozi specializzati, con l’aggiunta della comodità d’acquisto, procedura che può essere completata direttamente da casa propria, attendendo che il prodotto vi venga consegnato. Non si tratta però dell’unico elemento positivo, riscontriamo infatti anche una qualità costruttiva superiore alla media, come ci si aspetterebbe da un dispositivo Made in Italy, e una meccanica generale che la maggior parte di consumatori ha apprezzato. 

Dispone di tutti i certificati che attestano la conformità alle normative europee come CEI ed EN, organismi di controllo che si assicurano che i prodotti venduti sul territorio nazionale e internazionale non presentino alcun tipo di problematica o fattore di rischio. Nonostante ciò bisogna comunque ricordare che i prodotti fallati o difettosi possono indubbiamente capitare e la filiera produttiva non è mai al 100% impeccabile. In casi del genere è possibile chiedere un rimborso o una sostituzione senza alcuna spesa aggiuntiva: il consumatore è dunque sempre tutelato.

 

Utilizzi

Oltre a fungere da salvavita, alcuni acquirenti hanno utilizzato il prodotto Bticino per isolare alcuni circuiti casalinghi. C’è per esempio chi si è ritrovato con un forno elettrico che continuava a far saltare la corrente, provocando danni ad altre zone della casa dove erano attivi computer, server e dispositivi che mal tollerano l’improvvisa carenza di corrente elettrica. Con il magnetotermico in questione è stato possibile isolare la cucina dal resto dell’appartamento, e sebbene il forno continui a dare problemi, questo non interferisce più con gli altri apparecchi. 

Per l’installazione consigliamo sempre l’intervento di un tecnico specializzato, soprattutto se non avete alcuna esperienza di montaggio. Non che l’operazione non sia possibile con un manuale dettagliato e un po’ di buona volontà, tuttavia per evitare qualsiasi tipo di incidente o malfunzionamenti nel momento del bisogno, invitiamo gli utenti alla massima cautela.

Per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze e verificare il prezzo del dispositivo, non vi resta altro da fare che cliccare sul link che trovate qui in basso, verrete riportati alla pagina del venditore e potrete completare l’operazione di acquisto in modo semplice e veloce.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS