Bentel Neka – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Principale vantaggio

Uno dei fattori che riesce a convincere maggiormente della sirena Neka è la sua elevata compatibilità con una vasta gamma di centrali di controllo, grazie ai quattro diversi ingressi con polarità programmabile. Può essere inoltre montata anche all’esterno essendo costruita con materiali duraturi e in grado di resistere a qualsiasi agente atmosferico senza riportare alcun danno.

 

Principale svantaggio

Non è protetta contro le manomissioni che prevedono l’uso di schiuma poliuretanica. Solo i modelli più avanzati di sirena Neka garantiscono il funzionamento anche in questi casi e, qualora preferiste questi ultimi, dovrete essere pronti a investire un po’ di più, aumentando il budget originariamente preventivato.

 

Verdetto 9.7/10

Il rapporto qualità/prezzo della sirena Neka è ottimo. Parliamo di un brand noto per la sua affidabilità e competenza in materia, pertanto puntare su un prodotto Bentel è una vera e propria garanzia. Attenzione però ad acquistare la sirena senza dare un’occhiata alla nostra recensione in basso, poiché sottolineiamo alcuni elementi importanti come la complessità di montaggio che andrebbe effettuata da un esperto del settore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Compatibilità

Il brand Bentel è uno dei più noti nell’ambito della sicurezza casalinga grazie a una gran quantità di prodotti che spaziano da rilevatori, dispositivi di segnalazione, centrali di allarme fino a veri e propri software gestionali, affinché la vostra casa sia sempre protetta, anche quando siete fuori per lavoro o per le meritate vacanze. Se state pensando di dotare il vostro appartamento di qualche dispositivo di allarme, potreste prendere in considerazione la sirena autoalimentata Neka.

Il prodotto dispone di quattro ingressi diversi, per poter diramare la segnalazione acustica e quella luminosa in modo separato. In base alle esigenze, inoltre, è possibile usufruire di due set di sonorità differenti, per applicazioni di varia natura.

Ma a cosa servono di preciso quattro ingressi, tre dei quali hanno polarità programmabile? Per i meno esperti, si tratta di un modo per aumentare la compatibilità della sirena con la maggior parte delle centraline. Se avete dunque già un sistema di allarme casalingo, ma volete semplicemente aggiungere una sirena, magari da esterno e che funga da dissuasore, il modello Neka potrebbe fare esattamente al caso vostro. Grazie al materiale plastico di qualità e il metallo tropicalizzato interno, può resistere agli agenti atmosferici.

Schiuma

Il modo più semplice per neutralizzare una sirena, spesso utilizzato da malintenzionati, è quello di iniettare schiuma poliuretanica tra le fenditure del prodotto. Fungendo da vero e proprio isolante, il sistema di allarme in questione non riuscirà a produrre alcun suono, permettendo ai ladri di agire indisturbati. 

Quando si installa una sirena economica o meno, è dunque importante posizionarla in modo che sia ben visibile dall’esterno ma difficilmente raggiungibile. Il prodotto Bentel in questione non è resistente alla schiuma ma è protetta contro altre tipologie di manomissioni popolari come effrazione, rimozione dall’alloggiamento o taglio dei cavi. 

Qualora vogliate una sirena in grado di far fronte anche all’eventuale iniezione di schiuma, grazie alla rilevazione duale, dovrete puntare sul modello Neka-F o Neka-FS, dal costo più elevato.

 

Intensità sonora

La domanda che tutti gli utenti si pongono spesso è: quanto è udibile questa sirena? Ciò avviene perché il produttore non indica mai chiaramente i decibel emessi dal modello, tuttavia è possibile risalire a questa informazione proprio grazie all’esperienza pregressa dei consumatori, che riescono a fornire spesso dati accurati in merito. 

Se vi state chiedendo dunque se la sirena Neka di Bentel sia abbastanza rumorosa per spaventare i malcapitati, la risposta è sì, grazie a 130 decibel emessi alla distanza di un metro. In campo aperto, dunque, è udibile anche a una distanza considerevole, come per esempio 100 metri.

Per il montaggio vi invitiamo a rivolgervi a un esperto del settore se non avete mai eseguito la procedura di installazione, anche se questo dovesse significare spendere un po’ di più rispetto a quanto preventivato. Un’installazione sbagliata, con polarità dei cavi invertite ed errori simili, potrebbe portare a malfunzionamenti che rischiano di danneggiare irreversibilmente il prodotto.

Attenzione infine se state cercando un prodotto compatibile con controllo remoto come Wi-Fi, wireless e bluetooth. Il dispositivo infatti non presente alcun tipo di funzionalità senza fili e richiede necessariamente un cablaggio con la centralina. La sua funzione “autonoma”, qualora dovessero essere tagliati i cavi, per esempio, è data dalla presenza di una batteria da 12 v che va inserita all’interno.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS