Lekemi TK905 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 26.09.22

 

Principale vantaggio

Il costo del tracciatore GPS di Lekemi è tra i più convenienti sul mercato, considerata soprattutto la resa, che è superiore alla media. Non parliamo naturalmente di un dispositivo perfetto ma per quanto concerne il rilevamento della posizione c’è uno scarto di pochi metri, rivelandosi dunque più che soddisfacente per utilizzi quotidiani.

 

Principale svantaggio

Alcuni piccoli accorgimenti avrebbero reso l’esperienza migliore tuttavia è bene segnalare che la modalità sleep, sebbene faccia consumare meno rapidamente la batteria, costringe anche al controllo tramite sms, negando quindi l’accesso da mobile o da browser web.

 

Verdetto: 9.7/10

I consumatori sono concordi nel ritenere il TK905 di Lekemi un localizzatore funzionale e ben costruito. Qualche piccola attenzione in più l’avrebbe reso perfetto ma se valutiamo il prezzo di vendita non è davvero possibile lamentarsi più di tanto. Ricordate infatti che avrete bisogno anche di una SIM con piano tariffario mensile per far fronte ai costi di gestione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Dimensioni e installazione

Grazie al sistema GPS oggigiorno è possibile tracciare i movimenti di qualsiasi individuo. Se da un lato può sembrare spaventoso, dall’altro è una vera e propria benedizione per chi vuole tenere sotto controllo gli spostamenti dei propri figli, per assicurarsi magari che vadano a scuola, o semplicemente per controllare che la propria autovettura sia ancora dove l’avete lasciata. 

Il tracciatore GPS proposto da Lekemi è pensato proprio per quest’ultima categoria, visto che si tratta di un piccolo dispositivo (dalle dimensioni contenute, pari a 9 x 2 x 7 centimetri e dal peso ridotto di appena 168 grammi). Installandolo sotto il sedile del passeggero, sotto la lamiera della carrozzeria grazie a una potente calamita posta sul retro o anche nel vano portaoggetti, potrete triangolare la posizione dell’automobile in qualsiasi momento tramite il vostro smartphone.

Il localizzatore riesce a inviare il segnale solo se fornito di una scheda SIM, di quelle che utilizzate anche nei vostri dispositivi mobile. È necessario dunque acquistarne una separatamente e fare in modo che abbia sempre traffico dati sufficiente a inviare le informazioni di cui necessitate. 

Alcuni gestori come Vodafone e TIM, nonché Poste Mobile, offrono piani appositi dal costo irrisorio di circa 2 euro mensili, una spesa tutto sommato accettabile per avere sempre informazioni dettagliate su dove si trova la propria automobile.

Batteria

La durata della batteria del localizzatore è pari, secondo quanto afferma il produttore, a circa 90 giorni. In realtà gli utenti hanno riportato che ciò è possibile solo qualora si inserisca la funzione sleep. Il dispositivo entra in questa modalità dove il consumo energetico è risibile ma ha un aspetto negativo che fa da contrappeso. Quando il localizzatore non rileva alcun tipo di movimento per cinque minuti va in sleep e si riattiva solo quando l’auto si mette in moto o vibra per altri motivi. 

Se è attiva la modalità sleep il localizzatore non può essere controllato da remoto tramite smartphone ma può ricevere comandi solo tramite sms, inviando di volta in volta sms di conferma. Il consumo della SIM aumenta quindi notevolmente e potrebbero aumentare i costi di gestione a fine mese.

Alcuni consumatori hanno quindi trovato una soluzione fai-da-te, ovvero alimentare il prodotto autonomamente con un caricabatterie collegato direttamente al circuito dell’automobile.

 

Password

Per quanto riguarda la sicurezza, è vivamente sconsigliato mantenere le impostazioni di base del prodotto poiché per effettuare l’accesso tramite smartphone dovrete utilizzare il codice IMEI del prodotto, che è progressivo e quindi può essere intuito facilmente, mentre la password è di base la classica 123456. 

Sostituirla è un imperativo categorico se non volete che malintenzionati possano accedere al localizzatore per seguire i vostri spostamenti o peggio sottrarvi la vettura. Il costo del prodotto è sì contenuto ma prima di procedere all’acquisto vi invitiamo a prendere in considerazione tutti i fattori sopra elencati per tutelarvi al meglio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

13 COMENTARIOS

rommy

August 14, 2021 at 12:12 pm

Ops Scusate dimenticavo: ho letto che serve sim in 2G !!??? SIM;DATI SMS VOCE ? o solo dati ? mi giunge strana la descrizione in pubblicita su Amzon “…..Acquista un inserto SIM GSM (2G) per GPS – è necessario disporre di dati sul internet e funzione dei chiama e messaggi….” Grazie in anticipo

Répondre
ProjectManager

August 16, 2021 at 1:38 pm

Salve Rommy,

allora, tanto per cominciare la SIM deve essere predisposta per le reti GSM, GPS e GPRS e deve essere abilitata a ricevere e inviare traffico dati e chiamate; inoltre sulla scheda, inserendola in uno smartphone, bisogna disattivare le funzioni relative al codice PIN, al trasferimento di chiamata e alla segreteria telefonica. La batteria è già integrata e quando è completamente carica offre un’autonomia di 60 giorni. A tutte le domande relative alle caratteristiche di funzionamento, invece, non possiamo rispondere perché queste dipendono innanzitutto dal modo in cui l’utente sceglie di configurare il dispositivo dopo aver inserito la SIM.

Saluti

Team F

Répondre
rommy

August 14, 2021 at 12:03 pm

Buongiorno a Voi. Vorrei acquistalo ma nn ho ben capito il tipo di tracciamento: ho esperienza di tracciamento che avviene tramite orange e la disponibilita della freccia direzionale del veicolo e’ aggiornata in tempo reale , preimpostato sull’app del traker ( cioe’ accedo ad orange, indico il veicolo e questo mi indica percorso in movimento con aggiornamento ogni 5/10 secondi. ). Chiedo: funziona cosi anche c questo traker? scaricando Winnes GPS vedo su iphone in A store, 4 schermate : identificazione;impostazioni; monitoring con mappa e Historical route. Percio’ Post attivazione identificazione vedo indicatore in movimento su monitoring ? Altra perplessita’ la pila: E’ gia dotato di batteria dedicata o e’ esclusa? perche se esclusa si puo’ usare una 20000! Ultima richiesta :Accensione e spegnimento tramite sms ? Funzione sleep leggo ,…da evitare.! Grazie in anticipo per l’attenzione che mi vorrete concedere.

Répondre
alessandro

April 24, 2021 at 12:33 pm

buon giorno ho 4 apparecchi tk905 ma solo su uno sono riuscito a usarlo con l app o con il pc gli atri tre mi scrive trak non abilitato,, il tk905 funziona solo vcon gli sms o con le cjiamate il primo con entrambi i modi sia app sia pc sia sms ,, non capisco il perche..

Répondre
ProjectManager

April 27, 2021 at 8:38 pm

Salve Alessandro,

intanto devi controllare che la sim sia abilitata al traffico dati/voce/sms, poi devi configurare il VPN del tuo gestore telefonico. Se hai già eseguito questi passaggi, invece, devi accedere all’app con l’IMEI del dispositivo e abilitarlo; puoi anche inviare una mail al venditore con l’IMEI del dispositivo e chiedergli di fartelo abilitare.

Saluti

Team F

Répondre
alessandro

April 28, 2021 at 5:38 am

buon giorno grazie mille della risposta ,,,accediamo all app con imei del dispositivo ,,,,,ho problema come in che modo si abilita??
la mail del traking non risponde nessuno

Répondre
ProjectManager

May 2, 2021 at 3:11 pm

Salve Alessandro,

la sigla IMEI è riferita a un codice numerico di 15 cifre diviso in quattro sezioni separate da trattini; si tratta di un numero che serve a identificare il dispositivo, e proprio per questo è unico. Il codice IMEI si trova sulla confezione del dispositivo, oppure può essere stampato nel manuale delle istruzioni; devi copiare questo codice e inviarlo tramite email al venditore oppure direttamente alla ditta produttrice del TK905, in modo da farti abilitare il tracking.

Saluti

Team F

Répondre
alessandro

May 3, 2021 at 6:04 am

buon giorno ma se mi scarico l app sul pc e metto il codice imei che trovo sul retro del tk905 e metto la pass non dovrei abilitarlo io?

Répondre
ProjectManager

May 5, 2021 at 8:54 pm

Certo che sì, puoi tranquillamente farlo da solo. L’attivazione da remoto mediante l’invio del codice IMEI è un’alternativa riservata a chi, per svariate ragioni, non riesce ad effettuare da solo la procedura.

Répondre
alessandro

May 6, 2021 at 5:55 am

non è cosi purtroppo oggi ne ho acquistato il 5 e neanche con lui riesco ,,so la posizione solo attraverso gli sms

Répondre
ProjectManager

May 8, 2021 at 7:07 pm

Ciao Alessandro,

purtroppo l’app è in grado di gestire un singolo tracker per volta; tu ne puoi acquistare diversi ma ognuno deve essere dotato della sua scheda SIM, e per ogni scheda SIM bisogna fare la procedura di abilitazione inserendo l’IMEI del tracker a cui la scheda viene associata. Quando apri l’app, poi, puoi accedere con un solo ID per volta; di conseguenza non puoi monitorare contemporaneamente tutti e 5 i tracker ma sempre e solo uno per volta.

Saluti

Team F

Répondre
Piero

February 4, 2021 at 9:33 am

Salve. Non ho trovato l’applicazione per il controllo da app. sul mio Samsung. Come mai? Quell’ è l’applicazione che dovrei scaricare?

Répondre
ProjectManager

February 6, 2021 at 5:38 am

Salve Piero,

le app compatibili con il GPS TKStar sono due, entrambe della stessa ditta che ha prodotto il GPS, e si chiamano rispettivamente TKSTAR GPS e WINNES GPS.
Quella che ha le recensioni migliori è la WINNES GPS; quindi ti basta andare nello store, cercarla e scaricarla sul tuo smartphone e poi seguire le istruzioni dal manuale o direttamente dall’app dopo averla installata.

Saluti

Team F

Répondre